- fordcarservice

Vai ai contenuti

Auto Nuove


La storia
Raccontare la storia di Ford significa raccontare la storia dell’automobile. Fin dalla sua nascita nel 1903, infatti, Ford Motor Company si afferma come protagonista del settore automobilistico, distinguendosi per qualità, tecnologia e spirito di innovazione. Valori senza tempo, che la rendono ancora oggi uno dei leader mondiali.

Storia dell'Azienda Ford


1903: il 16 giugno Henry Ford fonda a Detroit la Ford Motor Company, con un capitale iniziale di 28 mila dollari.
1904: viene introdotta la Model A, di cui ne vengono realizzate 1.708 esemplari. Nasce la collaborazione con Harvey Firestone per i pneumatici Firestone.
1906: “Ford” diventa il marchio più venduto negli Stati Uniti, con 8.729 vetture prodotte.
1908: viene introdotta la Model T, di cui ne verranno prodotti circa 15 milioni di esemplari fino al 1927.
1909 - 1913: viene istituita Ford Motor Company (Inghilterra), altrimenti denominata Ford Britain, e viene aperta in Argentina la seconda filiale al mondo, la divisione Ford Motor Argentina.
1919: Edsel Ford, figlio di Henry, gli succede nella carica di Presidente della Società fino al 1943, anno della sua prematura morte.
1921: la produzione supera il milione di auto all'anno, superando di quasi 10 volte Chevrolet, il secondo marchio più venduto.
1922: Ford acquista Lincoln Motor Company per 8 milioni di dollari.
1927: termina la produzione della Model T e Ford presenta la Model A, realizzata nello stabilimento di assemblaggio Rouge.
1947: già da qualche anno di nuovo alla Presidenza della Società, Henry Ford scompare a causa di un’emorragia cerebrale all'età di 83 anni; Henry Ford II diventa nuovo presidente della FMC.
1953: viene aperta la sede di Ford Canada a Oakville, in Ontario.
1956: Ford si quota con azioni ordinarie. L’attenzione è puntata sulla garanzia del marchio Ford in termini di “safety” del pacchetto cinture di sicurezza e imbottitura cruscotto, che le fa guadagnare il titolo di Motor Trend "Car of the Year".
1959: viene costituita la Ford Credit Corporation allo scopo di fornire finanziamenti automobilistici.
1960: Robert McNamara viene nominato Presidente di Ford Motor Company.
1962: Ford Britain lancia la prima generazione della Ford Cortina, che dominerà il segmento “famiglia” in Europa nei successivi 20 anni.
1965: le vendite del marchio Ford negli Stati Uniti superano i 2 milioni di unità. Ford Germany e Ford Britain lanciano insieme la prima generazione di Transit della gamma furgoni.
1967: dall’unione di Ford Britain e Germany nasce Ford Europe.
1972: Ford è la prima casa automobilistica a introdurre le cinture di sicurezza retrattili.
1973: il brand Ford raggiunge un massimo storico di 2,35 milioni di veicoli prodotti.
1975: Ford Europe lancia la Escort di seconda generazione.
1976: Ford Europe lancia la prima generazione di Ford Fiesta.
1979: Ford acquisisce il 25% di partecipazioni in Mazda, per arrivare nel 1996 a possedere una quota azionaria pari al 33,4%.
1982: Ford Europe introduce la Ford Sierra, che determina la fine della produzione della Ford Cortina dopo 20 anni e quattro generazioni.
1987: Ford acquista Aston Martin Lagonda e Hertz Rent-a-Car.
1988: viene introdotta la Ford Festiva, costruita dalla Kia in Corea.
1989: Ford acquista Jaguar e allo stesso momento viene lanciata in Europa la terza generazione di Ford Fiesta, che sarà l’auto con le vendite più veloci realizzate all’anno, 1 milione di unità in poco meno di due anni.
1991: viene prodotto Ford Explorer, primo veicolo SUV per la famiglia.
1992: Ford Taurus diventa l’auto più venduta d'America e la Ford Mondeo viene lanciata per la prima volta in Europa.
2001: Ford acquista la divisione Auto Volvo. William Clay Ford jr, detto Bill, diventa Presidente del consiglio in sostituzione di Jacques Nasser. Ford acquista il marchio Land Rover dalla BMW e vengono introdotti sul mercato i modelli Lincoln LS e Jaguar S-Type, insieme a una rinnovata Ford Taurus.
2002: la produzione della Ford Escort termina in Europa, segnando la fine del nome Escort dopo 24 anni di ciclo produttivo. In compenso prende il via la realizzazione del Ford Transit Connect, realizzato a Otosan, in Turchia.
2003: si festeggia il 100° Anniversario di Ford Motor Company. Vengono realizzate le edizioni limitate del centenario di alcuni veicoli Ford.
2004: viene realizzato il Ford Escape Hybrid, il primo SUV ibrido benzina-elettrico.
2006: l’azienda annuncia l’intenzione di dar vita a un programma di ristrutturazione aziendale noto come “The way forward” che prevede la chiusura di alcune fabbriche non redditizie, il consolidamento delle linee di produzione e il ridimensionamento della compagnia. Alla fine dell’anno, Bill Ford si dimette da Amministratore Delegato, pur restando in azienda in qualità di Presidente esecutivo. Al suo posto viene nominato Alan Mulally, eletto nuovo CEO e Presidente dell’azienda.
2007: Ford vende Aston Martin a un consorzio britannico guidato dal Presidente David Richards e annuncia l'intenzione di vendere Jaguar e Land Rover. Nel secondo quadrimestre del 2007 Ford sorprende Wall Street posizionandosi con un profitto di 750 milioni di dollari.
2008: le agenzie di stampa confermano la trattativa con TATA Group per la vendita di Jaguar e Land Rover alla Tata Motors alla cifra di 1,98 miliardi di dollari. Nello stesso anno viene ridimensionata la partecipazione azionaria in Mazda, passata da quasi un terzo del capitale a meno del 15%. Nel successivo anno, invece, l’azienda farà registrare un ritorno agli utili per una cifra di 2,699 miliardi di dollari.
2009: Ford annuncia che farà leva su alcuni dei suoi prodotti più redditizi per riaffermarsi sul mercato americano dopo un periodo di crisi. Il Transit Connect è il primo esponente di questa strategia, seguito dalla commercializzazione in Europa della sesta generazione di Ford Fiesta. Nonostante le forti perdite, Ford Motor Company è stata l’unica industria automobilistica statunitense a non chiedere prestiti al governo americano e a continuare a investire nella realizzazione di nuovi modelli e tecnologie.
2010: il successo di Fiesta in Europa le consente di diventare la prima vettura Ford di produzione europea a essere realizzata e commercializzata anche negli USA.
2011: con Democratizing Technology, Ford Motor Company compie una vera e propria rivoluzione nel mercato dell’auto. Grazie a un’unica strategia a livello mondiale e alla condivisione di piattaforme comuni su scala globale, oggi Ford è in grado di proporre auto adatte a tutti i mercati, offrendo dotazioni tecnologiche altamente innovative tipiche di vetture di categoria superiore. La nuova Ford Focus è la prima vettura Ford prodotta in tutto il mondo.
2012: Go Further. Viene annunciata la nuova Global Brand Promise di Ford: “Go Further, so you Can...”.



Torna ai contenuti